11/12/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Mont-Tramelan

Com. BE, distr. Courtelary, composto da insediamenti sparsi a oltre 1000 m (Les Fontaines, La Paule e Les Places); (1647: la Montagne). Pop: 195 ab. nel 1726, 169 nel 1850, 149 nel 1900, 134 nel 1950, 116 nel 2000 (di cui il 70,7% germanofoni). Verso il 1570 il vescovo di Basilea autorizzò anabattisti dell'Emmental a rifugiarsi a M., che faceva parte del baliaggio di Erguel, di cui egli era proprietario. All'inizio del XVII sec. alcune fam. neocastellane fondarono la comunità delle "montagne della parrocchia di Tramelan", che fu riconosciuta dal vescovo nel 1685. Com. sotto il regime franc. (1798-1814), nel 1815 venne annesso a Berna. Sul piano ecclesiastico, M. dipende sempre dalla parrocchia di Tramelan, che passò alla Riforma nel 1530. Con lo sviluppo industriale di Tramelan, le fam. francofone di M. abbandonarono le loro fattorie per lavorare nell'orologeria, nell'artigianato e nel commercio. Nel 1897 la scuola privata gestita dagli anabattisti fu trasformata in una scuola pubblica, nella quale il ted. era la lingua di insegnamento. Nel 1942 M. fu autorizzato a usare il ted. come lingua amministrativa; una decisione che, violando il principio della territorialità delle lingue, alimentò la questione giurassiana. Nel 1953 venne costruito un nuovo edificio scolastico. Il com. fa parte del consorzio delle acque delle Franches-Montagnes, che dal 1938 rifornisce la maggior parte delle fattorie (bacino idrico di Les Bises de Cortébert). All'inizio del XXI sec. l'agricoltura costituiva ancora la principale attività degli ab. di M.


Bibliografia
– AA. VV., Comment on germanise le Jura, 1947
– R. Stähli, Histoire de Tramelan, 2 voll., 1978-1984

Autrice/Autore: Christine Gagnebin-Diacon / vfe