13/07/2006 | segnalazione | PDF | stampare

Ferrière, La

Com. BE, distr. Courtelary; (1590: les Hautes Montagnes d'Erguël; 1749: La Ferriere o Communauté des Montagnes de Saint-Imier). Insediamento sparso situato sopra i 1000 m all'estremità nordoccidentale del distr., comprende il villaggio di F., la frazione di La Basse-F. e numerose fattorie isolate. Pop: 654 ab. nel 1813, 796 nel 1850, 1040 nel 1870, 723 nel 1900, 554 nel 1950, 513 nel 2000. Coloni della signoria di Valangin bonificarono la regione e fondarono un com. nel 1590. Riconosciuto dal principe vescovo di Basilea e integrato nella signoria di Erguel, ottenne una carta di franchigia che fu confermata nel 1623 e nel 1672. Saccheggiato e incendiato durante la guerra dei Trent'anni, privo di foreste e terreni comuni, il com. si rifiutò di assumere i propri oneri in seno alla parrocchia di Saint-Imier. Nel 1767 il principe vescovo compose la vertenza conferendo in feudo a F. la tenuta del castello di Erguel, che lo stesso com. acquistò nel 1806 e rivendette al com. patriziale di Sonvilier nel 1828. Com. franc. dal 1797 (Dip. Mont-Terrible, poi Haut-Rhin), F. fu incorporato nella parrocchia di Renan, dalla quale dipese fino al 1861. Nel 1815 fu integrato nel cant. Berna. La chiesa parrocchiale venne inaugurata nel 1864. Nel XIX sec. la pop. aumentò sensibilmente grazie allo sviluppo dell'orologeria. In seguito, la concentrazione della produzione in tale settore provocò un relativo ritorno all'agricoltura (un terzo della pop. attiva nel 2000) e un aumento del numero di pendolari (più della metà).


Bibliografia
– A. Daucourt, Dictionnaire historique des paroisses de l'ancien Evêché de Bâle, 2, 1899, 77-88 (rist. 1980)
– AA. VV., Jura bernois, Bienne et les rives du lac, 1983, 172-174

Autrice/Autore: Anne Beuchat-Bessire / gbp