Orzens

Com. VD, distr. Jura-Nord vaudois; (1177: Orsens). Situato sulle colline boschive che dominano la riva sinistra della Mentue, O. comprende il villaggio omonimo e la frazione di Champs Plats. Pop: 24 fuochi nel 1416, 225 ab. nel 1803, 323 nel 1850, 281 nel 1900, 215 nel 1950, 164 nel 1980, 197 nel 2000. Nel ME O. fece parte della signoria di Saint-Martin-du-Chêne e poi di quella di Bioley-Magnoux, prima di formare una signoria detenuta dalla fam. d'O. Integrate al baliaggio di Yverdon durante l'ancien régime (1536-1798), le terre di O. furono acquistate dalla fam. savoiarda dei de Varax; dal 1703 esse appartennero ai de Loys di Villardin. In seguito il com. fu incorporato nel distr. di Yverdon (1798-2006). Il castello fu ristrutturato alla fine del XVII sec. Sul piano ecclesiastico, nel 1228 O. era il centro di una parrocchia (chiesa di S. Vittore); durante la Riforma, Antoine Marcourt vi esercitò il ministero pastorale (1540-43). Nel 1862 il villaggio venne integrato nella parrocchia di Gressy. Nel 1852 una frana distrusse parte del com. Tradizionalmente dedito all'agricoltura (15 aziende nel 2000), O. ha conosciuto un certo sviluppo residenziale. Nel 2000 ca. tre quarti della pop. attiva erano pendolari in uscita verso Losanna e Yverdon-les-Bains. Nel 2005 il settore primario offriva il 49% dei posti di lavoro nel com.


Bibliografia
– AA. VV., Essai de monographie comparée de deux villages du canton de Vaud, 1963
– L. Michaud, Yverdon à travers son passé, 1969

Autrice/Autore: Philippe Heubi / lor