• <b>Champvent (comune)</b><br>La casa parrocchiale con il suo giardino; acquaforte acquerellata realizzata nel 1832 da  Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne). L'edificio, risalente al 1682, venne ristrutturato nel 1762 dall'architetto Abraham Burnand.

Champvent (comune)

Comune VD, distretto Jura-Nord vaudois; (1011: Canvent; 1013: Canventum; 1228: Chanvent). Situato ai piedi del Giura, comprende la frazione di Saint-Christophe, l'enclave di Mornens e, dal 2012, Essert-sous-Champvent e Villars-sous-Champvent. Saint-Christophe, divenuto com. nel 1789, si fuse dapprima con Mathod, poi con C. nel 1811. Pop: 44 fuochi nel 1416, 36 nel 1453, 37 nel 1550, 237 ab. nel 1764, 421 nel 1850, 416 nel 1900, 335 nel 1950, 299 nel 2000. C. fece parte dell'omonima signoria, poi, sotto il regime bernese, del baliaggio di Yverdon e, dal 1798 al 2006, del distr. di Yverdon. Il villaggio era guidato da un Consiglio di sei membri e l'organizzazione com. venne codificata nel 1740. La chiesa di Nostra Signora, cit. nel 1013 (nuova costruzione nel 1691-93, con l'aggiunta di un campanile a portico nel 1890) costituiva il centro di una parrocchia che comprendeva la filiale di Mathod, i villaggi di Suscévaz e Villars-sous-C., e in seguito anche Essert-sous-C. (1834); riunita (eccetto Suscévaz) a Montagny nel 1846, venne ristabilita nel 1849. La nuova casa parrocchiale risale al 1682. Com. agricolo (cereali, mais e barbabietole); la ricomposizione parcellare del 1948 ha cancellato il 90% delle vigne (10 ettari nel 1989). Nel 2000 il settore primario occupava ancora il 49% della pop. attiva, i cui due terzi erano pendolari in uscita (Yverdon, Losanna, Ginevra).

<b>Champvent (comune)</b><br>La casa parrocchiale con il suo giardino; acquaforte acquerellata realizzata nel 1832 da  Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne).<BR/>L'edificio, risalente al 1682, venne ristrutturato nel 1762 dall'architetto Abraham Burnand.<BR/>
La casa parrocchiale con il suo giardino; acquaforte acquerellata realizzata nel 1832 da Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne).
(...)


Bibliografia
– C.-E. Guye, «La seigneurie de Saint-Christophe (1542-1802)», in RHV, 1941, 49-59, 278 sg.
– M. Fontannaz, Les cures vaudoises, 1986, 58, 196
– M. Grandjean, Les temples vaudois, 1988, 124 sg.

Autrice/Autore: Pierre-Yves Favez / mfe