No 2

Luvini, Giuseppe Maria

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 27.3.1725 (Teodoro Giacomo Filippo) Lugano, morte 3.9.1790 Pesaro (Marche), catt., di Lugano. Figlio di Giuseppe e di Maria Caterina Conturbia. Discendente di una fam. signorile. Dopo il collegio Papio di Ascona, nel 1742 entrò nel convento dei cappuccini di Merate (Lombardia). Ordinato sacerdote nel 1748, in seguito insegnò teol. e filosofia e fu attivo quale predicatore in tutta Italia. Fu segr. della provincia lombarda (1759), guardiano del convento della SS. Trinità a Lugano (1768-70), definitore provinciale (1766, confermato nel 1769), predicatore apostolico, consigliere papale ed esaminatore dei vescovi eletti a Roma (1770/73-84), e vescovo di Pesaro (1785). Le sue omelie tenute alla corte pontificia furono pubblicate a Lugano (1833) e a Firenze (1834) e uscirono nel 1843 quale ventunesimo volume della raccolta Biblioteca classica di sacri oratori greci, lat., it. [...].


Bibliografia
Lexicon Capuccinum, 1951, 1008 sg.
HS, V/2, 875
– C. Schweizer, «Minderbrüder mit Inful und Stab [...]», in Helvetia Franciscana, 24, 1995, 5-28, spec. 21
– G. Rusconi, Ecclesiastici ticinesi a Roma nel Settecento, 2006, 117-128

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / sma