• <b>Burtigny</b><br>La chiesa e la casa parrocchiale nel 1829; acquatinta acquerellata di  Samuel Weibel (Collezione privata, tutti i diritti riservati).

Burtigny

Com. VD, distr. Rolle; (1144: Britiniaco, 1145: Brettignei). Villaggio situato ai piedi del Giura, sulla strada del passo di Le Marchairuz. Pop: 243 ab. nel 1764, 362 nel 1850, 369 nel 1900, 383 nel 1910, 343 nel 1950, 216 nel 1970, 287 nel 1990, 311 nel 2000. Sono state rinvenute pietre cuppelliformi, una fonderia risalente all'etÓ del Bronzo e tumuli del periodo di Hallstatt. Nel ME le terre di B. appartenevano ai signori de Prangins, de Mont-le-Vieux e d'Aubonne; questi ultimi ebbero il sopravvento dal 1357. Durante il regime bernese, B. fece parte della baronia, poi baliaggio (1701), di Aubonne. GiÓ prima del 1204 la chiesa di B., dedicata a S. Pietro e in parte ricostruita nel 1487, dipendeva dall'abbazia di Bonmont; parrocchiale, essa comprendeva la filiale di Marchissy. La parrocchia rif. comprendeva B., Saint-George, Marchissy, Longirod (fino al 1667), Bassins (dal 1667) e Le Vaud. B. e i com. vicini ricevettero importanti beni situati sulle montagne del Marchairuz nel 1380 e la parte superiore della valle di Joux nel 1527 (per un periodo limitato). La casa parrocchiale Ŕ del 1809. Dal 1889 al 1979 fu attivo a B. un orfanotrofio, detto La Maison. Malgrado l'esistenza di una fabbrica di turaccioli, B. ha conservato un carattere rurale.

<b>Burtigny</b><br>La chiesa e la casa parrocchiale nel 1829; acquatinta acquerellata di  Samuel Weibel (Collezione privata, tutti i diritti riservati).<BR/>
La chiesa e la casa parrocchiale nel 1829; acquatinta acquerellata di Samuel Weibel (Collezione privata, tutti i diritti riservati).
(...)


Bibliografia
– M. Fontannaz, Les cures vaudoises, 1986, 231-238

Autrice/Autore: Germain Hausmann / pcr