24/03/2014 | segnalazione | PDF | stampare | 

Allaman

Com. VD, distr. Rolle; (1234: Alamant). Villaggio situato in riva al Lemano, sul versante destro del fiume Aubonne. Pop: 119 ab. nel 1764, 292 nel 1850, 334 nel 1900, 369 nel 1950, 392 nel 2000. Ritrovamento di tombe del Neolitico e di tombe a lastre di pietra forse dell'etÓ del Bronzo, oltre a monete e vestigia di costruzioni romane. Dal castello di A., incendiato nel 1530 e restaurato nel 1723, era possibile controllare il guado del fiume Aubonne, sulla strada che, costeggiando il lago, univa Ginevra e Losanna. I diritti di alta giustizia passarono nel 1326 ai signori di A., che condividevano i diritti di signoria su A. con i signori di Aubonne, proprietari del secondo castello di A. o castello di Rochefort; dal 1838 la proprietÓ Ŕ divenuta una tenuta viticola della cittÓ di Losanna. Durante la dominazione bernese il villaggio sottostava al baliaggio di Morges; nel 1798 pass˛ al distr. di Aubonne e nel 1803 fu integrato nel distr. di Rolle. Alla parrocchiale di S. Giovanni Battista, risalente al XV/XVI sec., era annessa una cappella privata dei signori di A.; i diritti di patronato spettavano al capitolo di Ginevra. Dopo la Riforma la chiesa divenne filiale della parrocchia di Perroy. La stazione della linea ferroviaria Losanna-Ginevra fu costruita nel 1858; nel 1895 A. divenne capolinea della ferrovia A.-Aubonne-Gimel (oggi sostituita da una linea di autobus). Il raccordo autostradale venne inaugurato nel 1964. La fabbrica di tubi in cemento Cornaz Ŕ attiva dal 1895. Grazie alla diffusione della viticoltura il settore primario ha mantenuto una discreta importanza: nel 1990 vi lavorava ancora il 18,5% della pop. attiva.


Bibliografia
Les 450 vendanges des vignobles de la Ville de Lausanne, 1987

Autrice/Autore: Germain Hausmann / pcr