No 3

Eberhard, Philippe

nascita 12.6.1563 Zurigo,morte maggio 1627 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Thomas, maestro della corporazione dei fabbri. ∞ (1597) Anna Brändli. Fu scalpellino e conciatetti cittadino, membro delle corporazioni dei carpentieri (1597) e del Cammello (1607). Nel 1602 pubblicò, assieme al suo amico Leonhard Zubler, un breve rapporto (Kurzer Bericht) su un apparecchio di misurazione trigonometrica; sembra che E. abbia anche sollecitato la costruzione dello stesso apparecchio e di un tavolo da disegno. Nel 1616 apparve la sua Erklärung dreyer fürnehmer Mathematischer Kunststucken (fra cui una semplificazione del puntamento dell'artiglieria). Sviluppò inoltre pezzi di artiglieria molto leggeri avvolti in pelle e stoffa, i cosiddetti cannoni di pelle, in seguito impiegati da re Gustavo Adolfo I.


Bibliografia
– E. J. Walter, Die Pflege der exakten Wissenschaften im alten Zürich, 1951, 13-15

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / sma