03/12/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Mézières (VD)

Com. VD, distr. Lavaux-Oron; (1228: Messeretes). Grande villaggio lungo la strada nel Jorat, situato all'incrocio delle strade Vevey-Moudon e Oron-Echallens. Pop: 10 fuochi nel 1432, 290 ab. nel 1803, 476 nel 1850, 498 nel 1900, 494 nel 1950, 714 nel 1980, 969 nel 2000. Sono stati rinvenuti un'ascia dell'età del Bronzo, resti di un acquedotto, una villa galloromana e una necropoli altomedievale. Separato dalla signoria di Vulliens per formare le due cosignorie di M.-Les Cullayes (ca. 1370), M. passò dai signori de Blonay ai von Lenzburg (ca. 1536-44) e appartenne poi, fino al 1798, a diverse fam. (Meyer, Du Moulin, von Graffenried, von Diesbach). La cosignoria, che faceva capo alla castellania di Carrouge, fu incorporata nel baliaggio bernese di Moudon (1536-1798) e in seguito nel distr. di Oron (1798-2006). Parrocchia dal XIII sec., nel luogo dove sorgeva l'antica chiesa di M. (menz. nel 1228) fu realizzato un nuovo edificio di culto (1706-07 e 1731, restaurato nel 1923 e 1978); la casa parrocchiale risale al 1756. M. fu sede del Concistoro. Dal XVII sec. esiste una scuola comune con Carrouge, mentre la scuola intercom. fu aperta nel 1978. Nel 1883 venne fondata una Soc. cooperativa lattiera. Il Teatro del Jorat venne inaugurato nel 1908. In passato fu un'importante stazione ferroviaria sulla linea Losanna-Moudon (1902-62, all'inizio del XXI sec. linea di autobus). Il com. ha conosciuto un forte sviluppo residenziale; il piano regolatore è del 1982.


Bibliografia
Mézières au fil du temps, 1987

Autrice/Autore: Olivier Frédéric Dubuis / cmu