No 20

Rusca, NicolÚ

nascita 20.4.1563 Bedano, morte 4.9.1618 Thusis, catt., di Bedano. Figlio di Giovanni Antonio, notaio, e di Daria Quadrio. Dopo studi di teol. al collegio Elvetico di Milano, fu ordinato sacerdote (1587) e conseguž il titolo di dottore in teol. a Pavia (1591). Arciprete di Sondrio (1590), fu incaricato da Feliciano Ninguarda, vescovo di Como, di diffondere la Riforma tridentina e di opporsi al progetto di aprire una scuola rif. a Sondrio. Questa fu una delle ragioni per cui venne imprigionato e interrogato (1608-09). Insieme a esponenti del partito spagnolo, nel 1618 fu processato, tra l'altro per alto tradimento, e torturato a morte dal tribunale censorio istituito dal partito veneziano rif. a Thusis. Fu in seguito venerato come martire. In Vaticano all'inizio del XXI sec. era in corso un processo per la sua beatificazione.


Bibliografia
– A. Fischer, Reformatio und Restitutio, 2000
Beatificationis seu Declarationis Martyrii servi Dei Nicolai Rusca […], 2002 (con bibl. ed elenco delle fonti)
– L. Vaccaro et al. (a cura di), Terre del Ticino. Diocesi di Lugano, 2003, 415-417

Autrice/Autore: Adolf Collenberg / did