Tannay

Com. VD, distr. Nyon; (1390: Taney). Villaggio agglomerato situato su un terrazzo sovrastante il lago di Ginevra, tra le strade Ginevra-Saint-Cergue e Ginevra-Losanna. Pop: 113 ab. nel 1764, 160 nel 1850, 135 nel 1900, 251 nel 1950, 1227 nel 2000. Sono stati rinvenuti resti di un insediamento galloromano. Nel ME T. faceva parte della signoria di Coppet. Nel 1666 un conflitto riguardante un fondo a Veytay, al confine con Mies, oppose gli ab. del villaggio al barone di Coppet. Parte del baliaggio di Nyon durante il dominio bernese (1536-1798), nel 1798 il com. venne assegnato al distr. di Nyon. Sul piano ecclesiastico T. ha sempre fatto capo a Commugny. Il "castello" (oggi palazzo com.) fu costruito nel 1649. Il com. accolse rifugiati ugonotti, in particolare del Pays de Gex, tra cui un certo Jean Delor. I suoi discendenti aprirono una fabbrica orologiera che prosperò nel XIX sec. Fino al 1849 T. ebbe una scuola in comune con Mies. La cooperativa lattiera e casearia di Mies-T. venne fondata nel 1883. La stazione ferroviaria sulla linea Ginevra-Losanna fu inaugurata nel 1858. Dedito all'agricoltura e alla viticoltura fino al 1950, all'inizio del XXI sec. T. è divenuto un com. residenziale per una pop. benestante attiva a Ginevra. Dispone inoltre di un cantiere navale e di un porto turistico.


Bibliografia
– AA. VV., Chronologie de Tannay, ms., s.d. (presso ACV)
Commune de Tannay: rénovation et reconversion du château, 1985
Districts d'Aubonne, Cossonay, Grandson, Morges, Nyon, Orbe, Rolle, La Vallée et Yverdon, 1994, 141 sg.

Autrice/Autore: Germain Hausmann / gbp