Signy-Avenex

Com. VD, distr. Nyon; (926: Avenaco, ad Signei). Situato su un piccolo terrazzo sopra Nyon, il com. comprende il villaggio sviluppatosi lungo la strada di Signy e la frazione di Avenex. Pop: 57 ab. nel 1570, 47 nel 1764, 99 nel 1850, 94 nel 1900, 141 nel 1950, 390 nel 2000. Sono state rinvenute vestigia di uno stabilimento romano e dell'acquedotto Divonne-Nyon e una necropoli altomedievale. Nel ME Avenex (12 fuochi nel 1409) dipese dai cosignori di Aubonne, mentre Signy appartenne ai signori de Prangins dal XII sec. Sotto il dominio bernese (1536-1798), S. fece parte del baliaggio di Nyon. Sul piano ecclesiastico, il com. fa da sempre capo alla parrocchia di Nyon. Dal XV sec. al 1869 S. possedette la Montagne des Piles in comune con Eysins, Crans e Grens, poi venduta a Givrins. La tenuta di Avenex, proprietÓ dei Matthey-Vannod dal 1896, venne acquisita nel 1928 da Johann Wehrli che la trasform˛ in azienda agricola e forestale. Com. tradizionalmente a carattere agricolo e viticolo, S. ha conosciuto profonde modifiche con la costruzione dell'autostrada Losanna-Ginevra (1964) che transita sul suo territorio (realizzazione della ricomposizione parcellare fra il 1958 e il 1981, di un quartiere residenziale e della zona commerciale). Nel 2005 il settore terziario offriva l'89% dei posti di lavoro nel com.


Bibliografia
– G. Rochat, Signy-Avenex, 1983

Autrice/Autore: Germain Hausmann / gbp