15/09/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Lyssach

Com. BE, distr. Burgdorf; (894: Lihsacho; 1255: Lissacho). Il com. comprende il villaggio omonimo, la frazione di Schachen sulle rive della Emme, alcune fattorie sparse e un'ampia zona industriale; L. fa parte del consorzio intercom. di Kirchberg. Pop: 246 ab. nel 1764, 528 nel 1850, 716 nel 1900, 863 nel 1950, 1391 nel 2000. Tumuli del periodo di Hallstatt sono stati rinvenuti nel bosco del Birchiwald. Un documento dell'894 attesta una donazione della nobildonna Pirin all'abbazia di San Gallo, che riguardava anche beni a L. Sul piano giur., politico e religioso, L. condivise le sorti di Alchenflüh. Oltre ai von Kyburg, dal XIII al XV sec. anche diversi conventi detennero a L. beni fondiari, che negli anni 1429/81 passarono sotto l'amministrazione di Berna tramite vendite (tra l'altro da parte del convento alsaziano di Seltz) e in seguito alla Riforma (1528). Sul piano ecclesiastico, la maggior parte degli ab. di L. faceva capo a Kirchberg. Nel 1618 il villaggio di L., dove veniva praticata la campicoltura, cedette terre coltivabili all'interno dei beni comuni ai propri Tauner. Quattro corti sottoposte alla chiesa di Rüti (tra cui Räbberg) erano soggette sul piano tributario a Burgdorf. L. formò un consorzio scolastico con Aeflingen, Rüdtligen (sede della scuola) e Rüti dal XVII sec. fino al 1775, anno in cui costruì un proprio ist., che fino al 1804 fu utilizzato anche da Rüti. Nel XVIII sec. il com. bonificò l'area paludosa del Maienmoos; nel XX sec. furono effettuate ricomposizioni parcellari e correzioni dei corsi d'acqua (1907-12, 1938-48, decennio 1960-70). Il com., situato lungo la strada da Berna a Zurigo (carreggiata del XVIII sec.) e la rete ferroviaria (stazione inaugurata nel 1857) risulta ben collegato alla rete viaria. Soprattutto l'allacciamento all'autostrada A1 (1965) portò a una crescita demografica e a un forte sviluppo edilizio (villaggio e nuovo quartiere Ringstrasse), che resero necessario l'ampliamento delle infrastrutture (edifici scolastici nel 1956, 1969 e 1980, strade, rete fognaria). Nella zona industriale nei pressi del raccordo autostradale si sono insediate numerose aziende artigianali e commerci discount, che hanno trasformato L. in centro di importanza sovraregionale con notevole offerta di posti di lavoro.


Bibliografia
Heimatbuch des Amtes Burgdorf und der Kirchgemeinden Utzenstorf und Bätterkinden, 2 voll., 1930-1938
Bericht über die Durchführung der Güterzusammenlegung in der Gemeinde Lyssach, 1950
– AA. VV., Lyssach 894-1994, 1994
– U. Maurer, Bauinventar der Gemeinde Lyssach, 2003

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / mku