16/11/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Rippe, La

Com. VD, distr. Nyon; (1384: Rippis). Situato ai piedi della D˘le, confina con la Francia e comprende il villaggio di R. e la frazione di Tranchepied (separata da ChÚserex nel 1826). Pop: 332 ab. nel 1764, 356 nel 1850, 316 nel 1900, 344 nel 1950, 1010 nel 2000. Sono state rinvenute tracce di una costruzione romana e una strada, probabilmente di epoca romana (Vy d'Etraz). La localitÓ scomparsa di Pellens, cit. prima del 1025, sottoposta alle abbazie di Saint-Maurice (XI sec.) e di Bonmont (1123), costituiva probabilmente il nucleo originario dell'insediamento. Prima del 1159 gli ab. si trasferirono verosimilmente a R., sulle terre dell'abbazia di Saint-Claude, che le cedette a Bonmont nel 1309. Tali beni dal 1319 furono posti sotto la protezione della Savoia. Gli ab. godevano allora di diritti d'uso molto estesi su boschi e pascoli, che furono poi fortemente limitati sotto il dominio bernese. Dapprima appartenente al Pays de Gex, R. fece capo al baliaggio di Gex (1536-64). In seguito, quale parte del Paese di Vaud, fu sottoposto al gouvernement di Bonmont (1564-1711), subordinato al balivo di Nyon, e poi al baliaggio di Bonmont (1711-98). La comunitÓ venne retta da un consiglio dal 1667. Sul piano ecclesiastico il villaggio ha sempre fatto capo alla parrocchia di Crassier. Nel 1862-64 R. dovette cedere terreni nella valle di Dappes alla Francia. Nel com. venivano praticati l'agricoltura, l'allevamento e l'economia lattiera (nel 2005 il settore primario offriva il 41% dei posti di lavoro) ed era attiva una segheria. R. ha conosciuto uno sviluppo residenziale; nel 2000 oltre quattro quinti della pop. attiva erano pendolari in uscita, prevalentemente verso Ginevra e Nyon.


Bibliografia
Les communes vaudoises et leurs armoiries, 2, 1994, 138 sg.

Autrice/Autore: Germain Hausmann / cmu