Näf

Fam. di Kappel am Albis (fino al 1873) e Zurigo. Il capostipite è Adam (morte 1570/71), di Vollenweid (presso Hausen am Albis), che nel 1533 ricevette la cittadinanza di Zurigo per aver partecipato al salvataggio del vessillo cittadino durante la seconda battaglia di Kappel. Dal 1680 i suoi discendenti fecero parte della corporazione della Cincia, mentre i N. di Hausen e Kappel rimasero contadini. L'ascesa sociale della fam. iniziò con Johann Rudolf (1788-1865), contadino, commerciante di acquavite e fondatore dell'azienda Johann Rudolf Näf (1846, fabbricazione di tessuti di seta e mezzalana). Nel 1851 i suoi figli Johannes N.-Enz (1826-1886) e Rudolf N.-Gallmann (1829-1883) divennero soci della ditta Joh. Rud. Näf & Söhne (tessuti di seta), a cui collaborava anche il fratello Gottlieb (1833-1884). La maggior parte della produzione veniva realizzata a domicilio nelle aree circostanti. Nel 1865 la ditta fu rilevata da Johannes e Rudolf, che ne trasferirono la sede ad Affoltern am Albis, nei pressi della linea ferroviaria (aperta nel 1864), dove costruirono un piccola fabbrica per la bobinatura e l'orditura. L'estensione della lavorazione a domicilio alle aree a bassi salari della Svizzera centrale per la produzione del leggero taffettà zurighese fu all'origine del loro successo commerciale. Nel 1872 l'azienda traslocò nella nuova sede di Zurigo (edificio commerciale e residenziale).

Nel 1883 i fratelli si separarono. Johannes rilevò la fabbrica di Affoltern e la tessitura a domicilio nel cant. Zugo. Dopo la sua morte, la direzione dell'azienda (Gebrüder Näf AG, dal 1898 Seidenstoffwebereien vormals Gebrüder Näf AG) fu assunta dai figli Hans N.-Escher (1857-1901) e August N.-Escher (1865-1912); Wilhelm Caspar Escher, loro cognato, ne presiedette il consiglio di amministrazione. Essi ampliarono la casa madre di Affoltern e fondarono o acquisirono nuove fabbriche a Paterson (New Jersey) nel 1886, a Laufenburg (Baden, D) nel 1893, a Saillans (dip. Drôme, F) nel 1898 e a Küttigen nel 1899. Nel 1910 venne venduto lo stabilimento di Paterson, mentre nel 1929 ne fu aperto uno a Varsavia. Sotto Hans Rudolf N.-Meyer (1891-1963), figlio di August, vi fu una ripresa nell'immediato secondo dopoguerra cui seguì un lento declino. L'ultima fabbrica cessò le attività ad Affoltern nel 1978.

Dopo la separazione dal fratello, Rudolf diresse lo stabilimento per la tessitura della seta da lui aperto a Säckingen (Baden, D) nel 1881 e la fabbrica fondata dal figlio Edwin (1854-1913) a Linden (New Jersey) nel 1882; rilevò inoltre l'impresa intermediaria per l'industria tessile di Buochs. Dopo la morte del padre, Erwin assunse la guida della Edwin Naef AG (dal 1896 denominata Seidenwarenfabrik vormals Edwin Naef AG), cui annesse nel 1884 l'impianto per la tessitura della seta aperto da Gottlieb a Hedingen (1883). Nel 1934 risp. nel 1939 la soc. acquisì le tessiture seriche di Bregenz (Vorarlberg) e di Panissières (dip. Loira, F). La ditta venne chiusa nel 1954.


Bibliografia
– E. Usteri, Die Webereien der Familie Näf von Kappel und Zürich, 1846-1946, 1946
– E. Usteri, Kappel und die Familie Näf, 1951
– H. R. Schmid, «Johannes Näf-Enz», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 11, 1960, 9-28
– E. Usteri, «Naefsche Seidenunternehmungen in USA», in ZTb 1965, 1964, 118-147

Autrice/Autore: Markus Bürgi / ato