11/09/2007 | segnalazione | PDF | stampare

Gland

Com. VD, distr. Nyon; (994-1049: de Glans). Villaggio raggruppato, è situato su un terreno piatto fra il lago di Ginevra e il pendio della Côte. Pop: 324 ab. nel 1764, 425 nel 1850, 676 nel 1900, 1180 nel 1950, 2404 nel 1970, 9663 nel 2000. Un villaggio lacustre dell'età del Bronzo è stato scoperto presso la Dullive, una tomba con corredo della cultura di La Tène a La Lignière. I ritrovamenti di epoca romana - una dozzina fra villae, fornaci, necropoli, tesoro di inizio IV sec. e strade (tre) - ricordano la prossimità della Colonia Iulia Equestris (Nyon). Sono state inoltre portate alla luce quattro necropoli burgunde. Nel ME G. faceva parte della signoria di Prangins, a eccezione di due allodi che appartenevano a una fam. locale, scomparsa nel 1550, e ai de Gingins. I Bernesi assegnarono G. al baliaggio di Nyon. Nel 1673 vi venne aggiunto il villaggio di Marcins, fino ad allora indipendente, la cui fam. nobile è attestata dal XII sec. Nel XVIII sec. G. era diretto da un Consiglio di nove membri; nonostante la povertà, il com. ammise numerose persone alla cittadinanza, fra cui alcuni rifugiati ugonotti. Sul piano religioso il villaggio dipese a lungo da Vich (salvo dal 1671 all'inizio del XVIII sec.); attualmente è sede della parrocchia di G.-Vich-Coinsins, con una chiesa rif. del 1968 e una catt. del 1973. La costruzione della stazione sulla linea ferroviaria Losanna-Ginevra (1858) avviò una prima fase di sviluppo. Dal 1906 al 1954 una tramvia collegò G. a Begnins. Situato a metà strada fra Losanna e Ginevra, G. trasse ampio profitto dall'ultimazione dell'autostrada (1964): inizialmente si stabilirono sul suo territorio grandi industrie quali la Philips, in seguito piccole e medie imprese e aziende del terziario. Il com. ospita le sedi del WWF e dell'Unione mondiale per la natura, oltre a una clinica specializzata in cardiologia e diabetologia e a un fabbricante di prodotti dietetici (a La Lignière).


Bibliografia
– F. Schneiter, Histoire de Gland, 1957
– E. Caboussat, Gland, 1987

Autrice/Autore: Germain Hausmann / ddo