05/09/2005 | segnalazione | PDF | stampare

Genolier

Com. VD, dal 1798 distr. Nyon; (1110: Genolliacum). Villaggio agglomerato posto lungo la strada Nyon-Arzier. Pop: 247 ab. nel 1764, 315 nel 1850, 366 nel 1900, 275 nel 1950, 1494 nel 2000. Sono state rinvenute vestigia romane (fonderia, resti di vetro) e necropoli tardomedievali. Nel ME il villaggio fu una cosignoria della fam. de Prangins e dei signori de Mont; questi ultimi si fecero chiamare signori di G., costruirono un castello (1210) e affrancarono i loro soggetti (1221). Dal 1528 G. appartenne esclusivamente ai signori de Prangins, prima di passare, dopo diversi cambi di proprietà, ai signori de Coinsins (1725). Durante il dominio bernese, il villaggio venne unito al baliaggio di Nyon (1536-1798); alla fine del XVIII sec. era amministrato da un Consiglio di otto membri. La chiesa, dedicata alla Madonna, appartenne dal 1110 all'abbazia di S. Claudio (Giura franc.). L'abbazia diede vita a G. a un piccolo priorato, menz. dal 1184, il cui sviluppo fu tuttavia impedito sia dalla distanza rispetto alla casa madre, sia dall'eccessiva prossimità di Bonmont e della certosa di Oujon. Dalla fine del XII sec. le entrate di G. furono assegnate alla sacrestia, dal 1384 alla mensa capitolare e abbaziale di S. Claudio; per i due terzi esse derivavano dalla decima della parrocchia e dei possedimenti situati a G. e a Givrins. Durante la Riforma, la chiesa divenne una filiale di Vich; dal 1840 fu nuovamente al centro di una parrocchia che comprendeva anche Givrins. A partire dal ME furono in funzione diversi mulini, da cui più tardi si sviluppò una vera e propria attività industriale (fabbrica di armi nel XVII sec., oleificio e fabbrica di casse dal XIX sec.). Nel 1916 fu inaugurata la stazione sulla linea ferroviaria Nyon-Saint-Cergue. Dopo il 1970 la costruzione di numerose abitazioni residenziali ha reso G. un com. suburbano (nel 2000 tre quarti delle persone attive erano pendolari). Dal 1974 è attiva una clinica privata specializzata nel trattamento delle malattie cardiovascolari. Il centro scolastico di G. e dei dintorni serve i com. di Arzier, G., Givrins, Saint-Cergue e Trélex.


Bibliografia
– G. Rochat, Histoire de Genolier, 1973
HS, III/1, 724-729
– AA. VV., Mémoire collective et urbanisation, 2 voll., 1987-1988
– E. Caboussat, Genolier, 1997

Autrice/Autore: Germain Hausmann / cor