Bachmann (TG)

Importante fam. rif. di Stettfurt e Thundorf (dal 1792/97), attestata dal 1361. David (1739-1789), David (1768-1843) e Johann Jakob (1802-1890), discendenti di Johannes (1714-1768) e antenati diretti di Jakob Huldreich ( -> 17), costituirono un cospicuo patrimonio grazie al commercio di vino e di tele di lino e all'attività di osti, agricoltori e banchieri. Tra i B. vi furono fabbricieri e giudici del tribunale di baliaggio (XVIII sec.), un giudice cant. e agenti dei com. di Stettfurt, Aadorf e Matzingen (Repubblica elvetica), nonché funzionari ecclesiastici, com., distr. e cant. (XIX sec.). Jakob Huldreich ( -> 17) fu Consigliere nazionale e giudice fed. Nel 1867 suo padre, Johann Jakob, acquistò il castello di Frauenfeld, impedendone così la demolizione. Maria Elisa (1879-1955), figlia di Jakob Huldreich, lo lasciò in eredità al cant. Turgovia, che nel 1960 vi allestì il Museo storico Johann Joachim (1794-1878), di Thundorf, commerciante di spezie, vino e ferramenta, azionista del mulino a rulli di Frauenfeld e della Banca ipotecaria di Turgovia, fu giudice cant. dal 1831 al 1852; nel 1850 acquistò il castello di Romanshorn. I B. strinsero legami matrimoniali con i Kappeler, Vogler e Wehrli di Frauenfeld, con i Wegelin di Diessenhofen e con gli Osterwalder e i Lüthi di Stettfurt.


Archivi
– Fondo presso StATG
Bibliografia
– F. Bachmann, The relationship between the family of Johann Jakob Kappeler, miller at Kurzdorf, and the Bachmann families at Thundorf and Stettfurt, ms., 1977 (presso StATG)
– F. Bachmann, Aus der Geschichte der Bachmann von Thundorf und Stettfurt, ms., 1985-1986 (presso StATG)

Autrice/Autore: André Salathé / vfe