Iklé

Fam. originaria di Amburgo, che ottenne la cittadinanza di San Gallo risp. nel 1881-82 e nel 1895 con i fratelli Leopold ( -> 2), Ernst (1848-1936) e Adolph ( -> 1). I fratelli fondarono la Iklé Frères, una delle principali ditte di fabbricazione ed esportazione di ricami, che nel 1880 aprì a San Gallo-Straubenzell la prima fabbrica con macchine da ricamo a navetta della Svizzera orientale. L'azienda ebbe diverse filiali in Europa e negli Stati Uniti, spesso gestite da membri della fam. Gli I. conobbero un'ascesa sociale e strinsero legami matrimoniali con fam. del luogo (come gli Steinlin), passando in alcuni casi dalla fede ebraica a quella rif. Esponenti della fam. furono attivi anche quali medici, ingegneri e giuristi; alcuni di loro ebbero funzioni dirigenti, come Max ( -> 3), Elisabeth Kopp, Consigliera fed., nata I., e Fred (nascita1924, sottosegretario di Stato statunitense per la politica di sicurezza nell'amministrazione Reagan). Leopold e Fritz (1877-1946) raccolsero importanti collezioni di tessili.


Bibliografia
– F. Müller, «Eine St. Galler Geschichte namens Iklé», in Die Weltwoche, 18.10.1984

Autrice/Autore: Marcel Mayer / mdi