19/01/2004 | segnalazione | PDF | stampare

Chavannes-de-Bogis

Com. VD, distr. Nyon dal 1798; (1477/85: Cabane de Bogiez). Situato alla frontiera franco-sviz., sulla riva sinistra del fiume Versoix, comprende la frazione di Péguey. Pop: 96 ab. nel 1764, 97 nel 1850, 143 nel 1900, 113 nel 1910, 131 nel 1950, 137 nel 1970, 341 nel 1980, 986 nel 1990, 1048 nel 2000. A partire dalla metà del XIII sec., C. fu affidato dai monaci di Bonmont ad alcuni livellari incaricati di dissodare il terreno; l'abbazia e i signori di Gex vi detenevano diritti di giustizia e riscuotevano diverse tasse tramite il castellano di La Rippe. Sotto la dominazione bernese, fece parte del baliaggio di Bonmont ed era governato da un Consiglio di sei membri. Il villaggio dipendeva dalla parrocchia di Crassier; nel 1928 fu costruita una piccola cappella. Con l'apertura dell'autostrada Ginevra-Losanna (1964) e l'urbanizzazione della regione di Nyon, C. conobbe un forte sviluppo demografico. Un motel, un centro commerciale (Manor), una casa editrice (Slatkine) e alcuni artigiani offrono attualmente numerosi posti di lavoro agli ab. di C. e dintorni.


Autrice/Autore: Germain Hausmann / pcr