Arzier

Com. VD, distr. Nyon dal 1798; (1306: Argie). Il com. comprende i villaggi di A. e Le Muids, e la frazione di Montant. Pop: 317 ab. nel 1764, 443 nel 1850, 479 nel 1900, 343 nel 1950, 1811 nel 2000. Nel 1304 la certosa di Oujon, allo scopo di popolare maggiormente le sue vaste proprietà, decise di accordare numerose franchigie ai forestieri che vi si stabilivano (terreni, diritti d'uso concernenti i boschi e i pascoli di montagna, censi e corvée poco elevati, nessuna taglia). Nel 1536 A. venne assegnato da Berna al baliaggio di Nyon. Il locale Consiglio era formato da otto membri (quattro per A. e quattro per Le Muids); dal 1657 nel villaggio vi fu un tribunale di bassa giustizia. Nel 1664 Berna permise ad A. di riscuotere tutti i proventi dei diritti signorili, in cambio del pagamento di una somma annua di 1300 fiorini. Dopo la Riforma la parrocchia di A., costituitasi nel 1306, comprese Saint-Cergue (1536-1713) e Bassins (1536-1687); la chiesa è dedicata a S. Antonio. Il villaggio gode di una certa ricchezza grazie allo sfruttamento del patrimonio boschivo (ca. 1300 ettari); le imposte com. sono state introdotte soltanto nel 1980. Tra gli ab. del com. è in aumento il numero dei pendolari che lavorano a Ginevra (75% nel 1990). La riserva naturale di Creux du Cruaz è stata creata nel 1987. Nel 1988 l'architetto Vincent Mangeat ha realizzato un centro com. e scolastico.


Bibliografia
– G. Rochat, Histoire d'Arzier-Le-Muids, 1967
– AA. VV., Notre-Dame d'Oujon, 1999

Autrice/Autore: Sabine Carruzzo-Frey / far