No 1

Sagalowitz, Benjamin

nascita 3.6.1901 Vitebsk (Russia, oggi Bielorussia),morte 4.6.1970 Zurigo, isr., cittadino russo, dal 1953 di Zurigo. Figlio di Hirsch, commerciante di lino, di Minsk, e di Jetta Burland. Fratello di Wladimir ( -> 2). Emigrato in Svizzera nel 1914, studiò diritto all'Univ. di Zurigo, conseguendo il dottorato nel 1928. Fu redattore della rivista Jüdisches Heim, collaboratore della Jüdische Presszentrale e dell'Israelitisches Wochenblatt für die Schweiz nonché relatore al processo contro David Frankfurter a Coira (1936) e direttore delle Jüdische Nachrichten (1938-64), l'agenzia di stampa della Federazione sviz. delle comunità isr. Nel 1942 ricevette dall'industriale ted. Eduard Schulte una prima notizia ufficiosa sul progetto di sterminio sistematico degli ebrei d'Europa che trasmise al Congresso ebraico mondiale a Ginevra. Socialista e sionista, fu tra l'altro noto come relatore ai processi secondari di Norimberga (1948-49) e al processo Eichmann a Gerusalemme (1961-62).


Archivi
– Fondo presso AfZ
Bibliografia
– K. Huser Bugmann, Schtetl an der Sihl, 1998, 219 sg.

Autrice/Autore: Karin Huser / ggm