03/12/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 

Pays, Le

Giornale fondato a Porrentruy nel 1873 da Ernest Daucourt con il sottotitolo "organo dei catt. del Giura", quotidiano dal 1923. In quell'anno il giornale e la tipografia vennero rilevate dalla soc. cooperativa La Bonne Presse du Jura, divenuta Le Pays SA nel 1983. Per lungo tempo portavoce della Chiesa catt. e del partito conservatore catt. sotto la guida di Henri Schaller e di Jean Gressot, dagli anni 1960-70 Le Pays divenne, sotto la direzione di Jean Wilhelm, un organo di opinione democratico cristiano, di orientamento chiaramente separatista nella questione giurassiana. Con l'entrata in funzione del nuovo direttore Pierre-André Chapatte nel 1978, venne dato maggior peso all'informazione. Nel 1971 la tiratura del giornale, diffuso essenzialmente nel cant. Giura, fu di ca. 9000 esemplari, nel 1990 di 12'300 esemplari. Nel 1993 Le Pays fu unito a Le Démocrate di Delémont per dare vita a Le Quotidien jurassien; la tipografia Le Pays SA proseguì le sue altre attività, in particolare la pubblicazione dell'Almanach catholique du Jura, che esce dal 1883 (Almanach du Jura dal 2003).


Bibliografia
– Blaser, Bibl., 765
– L. Montavon, "Le Pays" et la question jurassienne durant la première guerre mondiale, mem. lic. Friburgo, 1971
– B. Prongué (a cura di), Centenaire du journal Le Pays (1873-1973), 1973
– F. Lachat, "Le Pays" d'Ernest Daucourt: 1873-1884, 1980

Autrice/Autore: François Kohler / cmu