Neyruz-sur-Moudon

Ex comune VD, distretto Gros-de-Vaud, dal 2013 forma con Chanéaz, Chapelle-sur-Moudon, Correvon, Denezy, Martherenges, Peyres-Possens, Saint-Cierges e Thierrens il comune di Montanaire; (1147: Noeruls, Nuruls; 1953: Neyruz-sur-Moudon). Discosto dalla strada Moudon-Yverdon-les-Bains, il territorio com. comprendeva, oltre al villaggio agglomerato di N., gli insediamenti sparsi di La Praire, Les Rutannes e Le Moulin Tardy. Pop: 143 ab. nel 1764, 251 nel 1850, 215 nel 1900, 148 nel 1950, 113 nel 1970, 120 nel 2000. La località diede il nome a un tipo di ascia piatta dai margini rialzati, caratteristica del Bronzo antico, di cui cinque esemplari vennero portati alla luce a N. nel 1895. Dal 1177 il priorato Saint-Maire di Losanna vi deteneva dei beni e una cappella dedicata a S. Antonio, che divenne filiale di Thierrens. Costruita nel 1765, la chiesa fu restaurata nel 1950-51. L'ospedale di Saint-Antoine è menz. dal 1359. Durante l'ancien régime (1536-1798) N. fece parte del baliaggio di Moudon e in seguito, dal 1798 al 2006, del distr. omonimo. Una scuola fu aperta nel 1795. Il villaggio è dedito all'agricoltura (12 aziende agricole nel 2000) e alla produzione lattiera (cooperativa fondata nel 1885). Nel 2005 il settore primario forniva il 90% dei posti di lavoro a N. Nel 2000 i due terzi della pop. attiva erano pendolari verso Losanna e Moudon.


Archivi
– Archivio MAS VD presso ACV

Autrice/Autore: Emmanuel Abetel / gbp