Baselbieter, Der

Giornale fondato a Sissach nel 1845, settimanale fino al 1856, poi bisettimanale e dal 1871 trisettimanale. Dapprima organo dei piccoli contadini, negli anni 1860-70 divenne un giornale di opposizione particolarmente attivo; dal 1861 al 1863 ebbe fra i suoi collaboratori Christoph Rolle e lottò per l'introduzione della democrazia diretta e del referendum legislativo obbligatorio. Nel 1872 realizzò la fusione con la Sissacher Zeitung. Di orientamento radicale per qualche tempo, assunse una posizione neutrale sul piano politico dopo essere stato rilevato (nel 1931) dal Landschäftler e trasformato in una edizione locale. Le sue pubblicazioni vennero sospese nel 1964.


Bibliografia
– K. Weber, «Die Anfänge des Zeitungswesens in Basel-Landschaft», in Basler Jahrbuch, 1919, 63-90
– Blaser, Bibl., 113 sg.
– R. Blum, Die politische Beteiligung des Volkes im jungen Kanton Baselland (1832-1875), 1977

Autrice/Autore: Ernst Bollinger / vfe