16/09/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Martherenges

Com. VD, distr. Gros-de-Vaud; (XV sec.: Martherenges). Di piccole dimensioni (83 ettari), il villaggio si trova sopra un terrazzo sovrastante la sponda sinistra della valle della Broye. Pop: 10 fuochi nel 1690, 18 nel 1722, 70 ab. nel 1798, 94 nel 1850, 83 nel 1900, 61 nel 1950, 71 nel 2000. Nel XIV sec. Pierre Girard, cittadino di Moudon, possedeva terre a Chapelle Vaudanne (oggi Chapelle-sur-Moudon) e la maggior parte del villaggio di M., che da allora dipese dalla signoria di Chapelle. Nel 1433 i tre uomini che abitavano nella grangia di M. erano soggetti di Nycod, figlio illegittimo di Illens e signore di Chapelle, dal quale vennero affrancati nel 1447. La figlia di Nycod spos˛ Henri de Praroman, che giur˛ fedeltÓ nel 1497 al duca Filiberto di Savoia. Per tre sec. la fam. Praroman fu in possesso della signoria, che costituiva una circoscrizione giudiziaria (mÚtralie) con il diritto di amministrare la giustizia, fatta eccezione per la pena capitale. M. fece parte della castellania, poi del baliaggio (1536-1798) e infine del distr. di Moudon (1798-2006). Sul piano ecclesiastico, il villaggio dipendeva dalla parrocchia di Saint-Cierges. La cooperativa casearia comune di M. e Chapelle-sur-Moudon fu fondata nel 1884. Il com. ha mantenuto un carattere agricolo (sei aziende agricole nel 2000, campicoltura e allevamento).


Bibliografia
Les communes vaudoises et leurs armoiries, 3, 1995, 104 sg.

Autrice/Autore: Jean-Jacques Bouquet / gbp