No 1

Deppeler, Rolf

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 11.3.1926 Berna,morte 28.4.2011 Berna, rif., di Tegerfelden. Figlio di Fritz, avvocato, e di Marguerite Borle. ∞ (1961) Claudia Galli, di Cantello (Lombardia). Dopo le scuole superiori a Biasca e a Berna, studi˛ storia, scienze politiche e filosofia alle Univ. di Berna, Berlino, Roma e del Kansas, conseguendo la patente di docente di scuola superiore nel 1952 e il dottorato a Berna nel 1956. Giornalista e redattore del quotidiano Der Bund dal 1954, dal 1959 al 1962 diresse la scuola tecnica serale a Berna. Fu segr. dell'Univ. di Berna (1964-66), segr. generale della neocostituita Conferenza europea dei direttori univ. (1967-68), segr. della Soc. sviz. di scienze morali e della Conferenza univ. sviz. (1969-89). Fu deputato radicale al Gran Consiglio bernese (1970-74) e cofondatore della Lista libera, di tendenza ecologista (1983). Dal 1988 al 1989 fu pres. del WWF Svizzera. Fu conosciuto soprattutto per le sue attivitÓ alla Radiotelevisione della Svizzera ted. (Wort zum Tag, Telearena) e come autore (Beamte leben lńnger, 1979; O mein Heimatland!, 1991).


Bibliografia
Der Bund, 20.1.1995

Autrice/Autore: Therese Steffen Gerber / mdi