25/03/2004 | segnalazione | PDF | stampare

Cremin

Com. VD, distr. Moudon dal 1798; (1365: Cremyn). Villaggio strada situato sugli altipiani che dominano la riva sinistra della Broye, a nord di Lucens, confinante con l'enclave friburghese di Surpierre. Pop: 80 ab. nel 1764, 94 nel 1798, 101 nel 1850, 68 nel 1900, 65 nel 1950, 45 nel 1980, 51 nel 2000. Secondo un inventario dei beni del 1365, C. faceva parte dei beni del castello di Lucens, appartenente al vescovo di Losanna. Dopo la conquista del Paese di Vaud da parte di Berna, C. venne assegnata alla castellania di Lucens nel baliaggio di Moudon. Il forno bannale, con camera adibita ad aula scolastica, venne costruito attorno al 1812 (restaurato nel 1993). Nel 1845 venne aperta una scuola a una sola classe, chiusa nel 1933. C. ha sempre fatto parte della parrocchia di Curtilles (unita attualmente a Lucens). La palude che occupava l'altopiano Ŕ stata prosciugata durante la seconda guerra mondiale (Piano Wahlen). Nel 1925 Ŕ stata installata la rete idrica a pressione. La ricomposizione parcellare Ŕ stata effettuata dal 1950 al 1980. Gli archivi sono bruciati nel 1825.


Bibliografia
– R. Rapin, Cremin du fil du temps, 1993

Autrice/Autore: ValÚrie Favez / mfe