Landsturm

Termine ted. utilizzato in tutta la Svizzera, Landsturm ha designato fino al 1995 una classe di etÓ dell'Esercito ed equivaleva a ci˛ che i Francesi chiamavano esercito territoriale. Fino al 1848, nelle truppe cant. la Landsturm comprendeva gli uomini che non appartenevano nÚ all'Attiva nÚ alla Landwehr e che venivano mobilitati solo in caso di invasione, come nel caso di Friburgo durante la guerra del Sonderbund (1847). Nel 1886 furono istituiti nuovi reparti della Landsturm, armati e non armati (Servizio complementare), in cui erano inquadrati 20'000 uomini tra i 17 e i 50 anni, dal 1894 tenuti a seguire dei corsi. In caso di servizio attivo, costruivano fortificazioni, si occupavano del servizio territoriale e svolgevano compiti di sorveglianza e copertura nelle fasi iniziali di una mobilitazione, spec. nelle zone di frontiera. Dal 1907 la Landsturm comprendeva uomini tra i 41 e i 48 anni, in precedenza incorporati nell'attiva o nella Landwehr. In seguito questi militi furono integrati nelle brigate di frontiera create nel 1938, insieme agli effettivi dell'attiva e della Landwehr; con Esercito 61 la Landwehr divenne pure responsabile della sorveglianza delle infrastrutture. La classe di etÓ fu modificata nel 1947 (da 49 a 60 anni) e nel 1960 (da 43 a 50). La riforma Esercito 95 ha comportato la soppressione delle classi di etÓ e quindi anche della Landsturm (composta all'epoca da 175'000 uomini).


Autrice/Autore: HervÚ de Weck / frm