08/11/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Lussy-sur-Morges

Com. VD, distr. Morges dal 1798; (1026: in villa Luciaco). Comprende il villaggio di L. e la frazione di Coinsin, denominata Saint-André fra il XV e il XVI sec. Pop: 15 fuochi nel 1177, 20 nel 1416, 15 nel 1453, 147 ab. nel 1764, 188 nel 1850, 165 nel 1900, 178 nel 1950, 270 nel 1980, 420 nel 1990, 578 nel 2000. Nel 1026 l'abbazia di Romainmôtier possedeva delle terre a L., che fino al 1536 appartenne all'abbazia di Saint-Maurice. La chiesa rif. (1761) e l'annessa casa parrocchiale (1757-59) furono costruite da Abraham Burnand sul sedime della vecchia chiesa di S. Pietro, parrocchiale dal 1177, che allora faceva capo all'ospizio del Gran San Bernardo. Durante il periodo bernese (1536-1798) L., eretto a signoria nel 1746, faceva parte del baliaggio di Morges. Un mulino situato sulle sponde del Boiron, cit. già nel 1768, rimase in attività fin verso il 1914. Nel 1866 una parte del villaggio fu distrutta da un incendio. L. è rimasto un com. a carattere rurale (agricoltura, arboricoltura e viticoltura). Negli anni 1980-90 la vicinanza dell'autostrada Losanna-Ginevra ha favorito lo sviluppo di aree residenziali a nord e a sud ovest del villaggio.


Bibliografia
– M. Fontannaz, Les cures vaudoises, 19872, 187-189
– M. Grandjean, Les temples vaudois, 1988, 228 sg.

Autrice/Autore: François Béboux / gbp