07/08/2014 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ecublens (VD)

Nell’edizione a stampa questo articolo è corredato da immagini. È possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

Com. VD, distr. Morges dal 1798, composto da diverse frazioni: Le Motty (centro amministrativo e religioso), Renges (zona soprattutto agricola), Bassenges, Villars, Epenex e la tenuta di Dorigny; (958/959: in villa Escublens; 964: Scubilingis). Il com. è situato nella cintura periferica a ovest di Losanna, su arterie stradali importanti (la cant. a sud e la nazionale A1 a nord). Pop: 38 fuochi nel 1416, 268 ab. nel 1764, 413 nel 1798, 613 nel 1850, 777 nel 1900, 1269 nel 1950, 2240 nel 1960, 6379 nel 1970, 10'227 nel 2000. Tomba del periodo di Hallstatt a Dorigny, tre tombe dell'età del Bronzo a Valeyre e parecchie del periodo di La Tène a Bassenges e a Valeyre. A nord del com., nella località detta Château-de-la-Motte, si trova un castellaccio non datato, forse collegabile a reperti romani scoperti nei dintorni. Nel X sec. E. fece parte del territorio di Renens, sotto il dominio di Berna del baliaggio di Losanna (corte di castellania). Nel 1803 divenne capoluogo di circ.; nel 1909 il Consiglio generale (assemblea) fu sostituito da un consiglio com. e apparvero i partiti politici. La cappella, annessa al priorato di Saint-Sulpice (1135), era menz. come parrocchiale (dedicata a S. Pietro) nel 1228, ma tornò a dipendere da Saint-Sulpice nel 1453; dalla Riforma, la parrocchia di E. inglobò Saint-Sulpice e, fino al 1966, Chavannes. In origine agricola e viticola, a partire dagli anni 1960-70 E. ha avuto una crescita demografica impressionante, con la costruzione di molti alloggi e l'insediamento di parecchie grandi aziende: Socsil SA (1959), Socorex-Isba SA (1962), Nokia-Maillefer SA e Sapal SA (1964), A.R.L. SA (1970), Thévenaz-Leduc SA e Sirec SA (1972), e l'amministrazione di Migros-Vaud (1979). L'Univ. di Losanna (dal 1970) e, dal 1977, la Biblioteca cant. e universitaria e il Politecnico fed., hanno sede a Dorigny - intorno al castello costruito verso il 1770 da Etienne de Loys - e occupano il 20% del territorio com.


Bibliografia
– P. Rossel et al. (a cura di), "Ecublens raconte!", 1998

Autrice/Autore: François Béboux / vfe