01/12/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Rivaz

Com. VD, distr. Lavaux-Oron; (1138: Ripa). Situato sulle rive del lago di Ginevra, il più piccolo com. del cant. (32 ettari) comprende il villaggio di R. e la frazione di Sallaz. Pop: 22 fuochi nel 1558, 205 ab. nel 1764, 284 nel 1803, 314 nel 1850, 328 nel 1900, 357 nel 1950, 317 nel 2000. Sono state rinvenute tracce di un insediamento romano. Secondo la tradizione, R. fu ricostruito 50 m al di sopra del livello del lago dopo il franamento del monte Tauredunum. Al più tardi dal 1228 R. fece parte della comunità (grande paroisse) di Saint-Saphorin, da cui si separò nel 1810 per costituire un com. autonomo. Sotto il regime bernese (1536-1798) la località fu integrata nel baliaggio di Losanna e passò poi al distr. di Lavaux (1798-2006). Una cappella dedicata ai SS. Giovanni Battista e Bartolomeo fu costruita fra il 1439 e il 1446. Un mulino, attestato nel 1420, era azionato dalla cascata di Le Forestay. I Moulins de Rivaz (Minoterie Coopérative de Rivaz, dal 1999 Swissmill Minoterie Rivaz SA), fondati nel 1917, vennero demoliti nel 2005. Il piano regolatore risale al 1968. Com. viticolo, nel 2005 il settore primario forniva ancora il 72% dei posti di lavoro a R.


Bibliografia
Lavaux: vignoble en terrasses, 2007

Autrice/Autore: Grégoire Montangero / cmu