03/02/2005 | segnalazione | PDF | stampare

Forel (Lavaux)

Com. VD, distr. Lavaux dal 1798, situato sul versante settentrionale del Mont de Gourze; (1274: Fores; 1300: Forel). Le numerose frazioni sono riunite in quattro sezioni, fra cui quella di Les Cornes-de-Cerf, dove hanno sede il centro amministrativo, la chiesa e le scuole. Pop: 815 ab. nel 1798, 1029 nel 1850, 1053 nel 1900, 948 nel 1950, 1704 nel 2000. Nel 1826 fu scoperta un'antica strada, forse romana. Nella foresta del Petit-Jorat sono tuttora visibili le rovine di una fortezza medievale. Nel XII sec. i cistercensi di Hautcrêt iniziarono a disboscare e a colonizzare la zona, oggetto di contese fra il vescovo di Losanna e i Savoia fino al 1300, quando Guillaume de Champvent la acquistò dal conte Ludovico I. Gli ab. facevano parte della parrocchia e del com. di Villette, annesso a Lavaux nel XIV sec. e al baliaggio di Losanna dopo la conquista bernese del 1536. Les Monts de Villette divenne com. autonomo nel 1826 con il nome di F. La chiesa, costruita nel 1869, dipende tuttora dalla parrocchia di Savigny, sebbene un decreto del 1837 prevedesse la creazione di un vicariato. La fattoria di Chaufferossaz appartenne al maggiore Jean Daniel Abraham Davel. Un tempo com. agricolo e viticolo, F. è divenuto un com. residenziale con una piccola zona industriale.


Bibliografia
– C. Cantini, L'histoire de Forel en Lavaux des origines à la fin du dix-neuvième siècle, 1985
Forel (Lavaux), 2001

Autrice/Autore: Louis-Daniel Perret / gbp