02/02/2017 | segnalazione | PDF | stampare | 

Epesses

Ex comune VD, distretto Lavaux-Oron, dal 2011 forma con Cully, Grandvaux, Riex e Villette (Lavaux) il comune di Bourg-en-Lavaux; (1453: Espesses). Creato nel 1824 in seguito alla divisione del com. di Villette, il com. di E. comprendeva due piccole frazioni, Crêt-Dessus e Crêt-Dessous, qualche fattoria isolata e il villaggio che, situato lungo la strada tra i vigneti, si sviluppa dalle rive del Lemano ai ca. 850 m di altitudine. Pop: 243 ab. nel 1764, 382 nel 1850, 419 nel 1900, 403 nel 1950, 308 nel 2000. Sono state scoperte una via romana e qualche moneta. Nel XIII sec. il villaggio apparteneva al priorato benedettino di Lutry, rappresentato a E. da un ministeriale (métral). Gli ab. furono affrancati dalla taglia nel 1464. Durante il periodo di dominazione bernese (1536-1798) la località, che apparteneva al baliaggio di Losanna, formava uno degli otto quarti della comunità (commune générale) di Villette, di cui il villaggio rappresentava due terzi e Crêt un terzo. Dal 1798 al 2006 fece parte del distr. di Lavaux. La comunità (o confraternita) di E., costituitasi nel ME, lasciò il posto al com. nel 1824. La cappella di S. Giacomo (XIV-XVI sec.) faceva capo alla parrocchia di Villette. Dal 1766 E. fa parte della parrocchia di Cully. Nonostante sia attraversato da due linee ferroviarie (Losanna-Berna, 1862; stazione sulla linea del Sempione, 1864), da una strada ad alta densità di traffico e da un'autostrada, il villaggio è quasi interamente dedito alla coltivazione della vite e produce vini pregiati (vitigno chasselas).


Autrice/Autore: Germain Hausmann / czu