14/04/2004 | segnalazione | PDF | stampare | 

Epesses

Com. VD, distr. Lavaux dal 1798; (1453: Espesses). Creato nel 1824 in seguito alla divisione del com. di Villette, comprende due piccole frazioni, Crêt-Dessus e Crêt-Dessous, qualche fattoria isolata e il villaggio che, situato lungo la strada tra i vigneti, si sviluppa dalle rive del Lemano ai ca. 850 m di altitudine. Pop: 243 ab. nel 1764, 382 nel 1850, 419 nel 1900, 403 nel 1950, 308 nel 2000. Sono state scoperte una via romana e qualche moneta. Nel XIII sec. il villaggio apparteneva al priorato benedettino di Lutry, rappresentato a E. da un ministeriale (métral). Gli ab. furono affrancati dalla taglia nel 1464. Durante il periodo di dominazione bernese (1536-1798) la località, che apparteneva al baliaggio di Losanna, formava uno degli otto quarti della comunità (commune générale) di Villette, di cui il villaggio rappresentava due terzi e Crêt un terzo. La comunità (o confraternita) di E., costituitasi nel ME, lasciò il posto al com. nel 1824. La cappella di S. Giacomo (XIV-XVI sec.) faceva capo alla parrocchia di Villette. Dal 1766 E. fa parte della parrocchia di Cully. Nonostante sia attraversato da due linee ferroviarie (Losanna-Berna, 1862; stazione sulla linea del Sempione, 1864), da una strada ad alta densità di traffico e da un'autostrada, il villaggio è quasi interamente dedito alla coltivazione della vite e produce vini pregiati (vitigno chasselas).


Autrice/Autore: Germain Hausmann / czu