Romanel-sur-Lausanne

Com. VD, distr. Losanna; (1184: Romanes). All'inizio del XXI sec. R., villaggio lungo la strada tra Losanna ed Echallens fino al 1960, faceva parte dell'agglomerato losannese. Pop: 218 ab. nel 1803, 302 nel 1850, 305 nel 1900, 323 nel 1950, 1173 nel 1970, 3068 nel 2000. Sono state rinvenute tombe a cista dell'alto ME a La Tattaz e Le Ferrage. Prima della Riforma R. dipendeva dal capitolo di Losanna. Ancora nel 1764 apparteneva alla giurisdizione detta del capitolo (passata a Losanna dopo il 1536). Gli ab. possedevano i diritti di pascolo nel bosco di Vernand. Sul piano ecclesiastico R. fece capo alla parrocchia di S. Lorenzo a Losanna (cappella attestata da prima del 1375) fino al 1849, quando divenne filiale della parrocchia di Cheseaux. Dal 1803 R. fu capoluogo dell'omonimo circ. Dal 1900 al 1978 fu sfruttata industrialmente una sorgente alcalina (la Providence). La linea ferroviaria Losanna-Echallens-Bercher venne aperta nel 1874. Com. agricolo fino al 1960 (cerealicoltura e orticoltura), R. ha conosciuto in seguito un marcato sviluppo demografico e industriale. Il primo Consiglio com. fu eletto nel 1969. Grazie alla vicinanza con Losanna e alla disponibilitÓ di terreni a buon mercato, a R. si sono insediati, spec. negli anni 1970-80, supermercati, industrie (biciclette, macchinari, chimica, elettronica) e imprese (garage, carrozzerie e falegnamerie).


Bibliografia
– L. Bridel (a cura di), Romanel 1980, 1981

Autrice/Autore: Mary Vacharidis / gbp