Dähler [Täler]

Fam. dell'élite politica di Appenzello, attestata attorno al 1400 nelle Rhoden di Gonten e Rüte, nel 1432 a Urnäsch e nel 1479 a Hundwil. Nel XVI sec. risulta presente anche nelle Rhoden di Herisau, Teufen e Speicher. Diversi membri della fam. assunsero in Appenzello Interno importanti cariche politiche, fra gli altri Ulrich Täler, esattore delle decime, Consigliere e mediatore (1494-1504), Bartholomäus ( -> 2), Landamano e capo del partito catt., e Johann (1645-1719), responsabile delle costruzioni (1689-1705). Il casato costituì con Anton Joseph ( -> 1), Edmund ( -> 3), Johann Baptist ( -> 5) e suo figlio Johann Baptist Edmund ( -> 6) una dinastia di Landamani. Johann Anton (1771-1835), capitano di una Rhode (1809-22), balivo imperiale (1812-21) e intendente dell'arsenale (1821-28), e suo figlio Johann Anton Josef (1801-66), intendente dell'arsenale (1836-40), erano noti oltre i confini regionali come osti della locanda Hecht di Appenzello.


Archivi
– Alberi genealogici presso LAA
Bibliografia
AWG, 342-344

Autrice/Autore: Hermann Bischofberger / sma