Meyer (ZH, Fräulein)

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Fam. di Zurigo, dall'origine non nota. Capostipite accertato per via genealogica è Jakob (morte 1552). I M. furono attivi spec. come artisti-artigiani (orafi e fumisti) o artisti (tra loro numerosi pittori, pittori su vetro e incisori su rame). L'appartenenza alla fam. di un ramo di calzolai disceso da Felix (1640-1709) non è confermata. Nel 1523 il cit. Jakob fu il primo esponente dei M. a far parte del Gran Consiglio (Zwölfer della corporazione dei carpentieri), in cui la fam. fu rappresentata sei volte fino all'inizio del XVIII sec. Suo figlio Caspar (1522-1594) e il suo abiatico Dietrich (1572-1658) furono gli unici esponenti della fam. a sedere nel Piccolo Consiglio; Caspar fu inoltre il solo M. a rivestire la carica di balivo. Il casato si estinse in linea maschile alla fine del XVIII sec.


Bibliografia
– C. Keller-Escher, Promptuarium Genealogicum, s.d. (presso ZBZ)
– J. R. Rahn, «Die Künstlerfamilie Meyer von Zürich», in ZTb 1882, 1881, 232-259; 1883, 1882, 117-155

Autrice/Autore: Katja Hürlimann / vfe