Goumoens-le-Jux

Ex comune VD, distretto Gros-de-Vaud, dal 2011 forma con Eclagnens e Goumoens-la-Ville il comune di Goumoëns; (1447: Gumoens lo Jux; durante l'ancien régime era abitualmente chiamato Le Craux). Situato sulla sponda destra del Talent. Pop: sei capi fam. nel 1764, 40 ab. nel 1798, 35 nel 1850, 32 nel 1900, 26 nel 1920, 29 nel 1950, 34 nel 2000. Sul suo territorio vi sono le vestigia di una fortezza di epoca indeterminata. Il villaggio formava una signoria della fam. nobile de Goumoëns, che nel 1184 la deteneva in feudo dai signori de Montfaucon e vi possedeva una torre (Turris de Thela). Humbert de G. lasciò in eredità la signoria ad Amedeo VIII, duca di Savoia, che nel 1447 la infeudò a François de Goumoens-la-Ville; questi sostituì la decadente torre di G. con il Château-Dessus a Goumoens-la-Ville. Dal 1476 al 1798 G. fece parte del baliaggio comune di Orbe ed Echallens, poi del distr. di Echallens (fino al 2006). La comunità era amministrata dall'assemblea com. La corte di giustizia, che funzionava anche come corte dei feudi, amministrava il territorio di G. e una parte di Goumoens-la-Ville. Nel 1764 Albrecht von Haller acquistò la signoria. G. fece sempre capo alla parrocchia di Goumoens-la-Ville. Il villaggio è rimasto agricolo (cerealicoltura, allevamento). In seguito a ripetuti incidenti occorsi in occasione delle elezioni com., il com. fu posto sotto la tutela dello Stato dal 1897 al 1973.


Bibliografia
– F. de Gingins-La-Sarraz, Recherches historiques sur les acquisitions des sires de Montfaucon et de la maison de Chalons dans le Pays de Vaud, 1857
– AA. VV., Le district d'Echallens, 1985

Autrice/Autore: Marianne Stubenvoll / ddo