Camuzzi [Camuzio, Camucio]

Fam. originaria di Gottro (Porlezza, Lombardia); un suo ramo si stabilý a Lugano nel corso del XV sec. Alcuni suoi membri fecero parte del Consiglio generale di Lugano nel XV e XVI sec. (Antonio, menz. nel 1452, forse un Albertus de Gotoro, menz. nel 1472; Eugenio e Ludovico, menz. nel 1566); Ludovico fu nel XVI sec. notaio della comunitÓ e valli di Lugano (immatricolazione nel 1563). Altri esponenti della fam. furono medici, come Francesco (che fece decorare la cappella di fam. nella chiesa luganese di S. Maria degli Angeli) e suo figlio Andrea ( -> 1), menz. a Lugano nel 1512-13. Alcuni artisti sono invece annoverati tra i C. che si stabilirono a Montagnola; tra questi, Muzio (nascita1717), attivo tra il Luganese e Bergamo, che eseguý stucchi nella parrocchiale di Muzzano (1739) e nella chiesa di S. Rocco a Lugano (1759), e Agostino (1808-1870), architetto attivo a San Pietroburgo. Tornato in patria nel 1854, ricostruý la casa di fam. a Montagnola, dimora dal 1919 al 1931 di Hermann Hesse. In un annesso della casa ha sede, dal 1997, il museo dedicato allo scrittore.


Bibliografia
DBI, 17, 630 sg.
– Rossi/Pometta, Ticino
– A. M. Redaelli, P. Todorovic Strahl, Montagnola San Pietroburgo, 1998

Autrice/Autore: Chiara Orelli