01/12/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Sévery

Com. VD, distr. Morges; (979: Siuiriaco; 1453: Syuiriez). Pop: 160 ab. nel 1764, 198 nel 1850, 162 nel 1900, 137 nel 1950, 193 nel 2000. Nella località di Le Châtelard sono stati rinvenuti i resti della parte rurale di una villa del I sec. d.C., il cui corpo principale si trova verosimilmente sotto l'attuale chiesa. Lo stesso sito era occupato anche nell'alto ME (necropoli). S. fece parte della baronia (poi castellania) di Cossonay, del baliaggio di Morges (1539-1798) e poi del distr. di Cossonay (1798-2006). Il primo castello, demolito nel 1885, era situato a nord del villaggio mentre a sud se ne trovava uno del XIII sec., di cui si è conservata una torre rotonda vicino alla residenza di campagna costruita nel 1768 dai de Charrière de S. La cappella, dedicata a S. Maurizio e restaurata nel 1911, è una filiale di Pampigny dal XV sec. Fu amministrato da un Consiglio dei Cinque. All'inizio del XXI sec. il mulino, cit. già nel 1228, funzionava ancora come frantoio, ma non utilizzava più la forza motrice della Morges. Nel 1984, in collaborazione con Pampigny, S. costruì un impianto di depurazione sul Combagnou. Il com. ha mantenuto un carattere prevalentemente agricolo.


Bibliografia
RHV, 1982, 192-194
– P. Delacrétaz, Les vieux moulins du Pays de Vaud et d'ailleurs, 1986, 132, 204

Autrice/Autore: François Béboux / gbp