07/12/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Penthalaz

Com. VD, distr. Gros-de-Vaud; (1182: Pentala). Situato sulla sponda sinistra della Venoge, comprende il villaggio di P., il quartiere operaio di Sous la Ville, la zona residenziale di Bellevue e il quartiere industriale di Cossonay-Gare. Pop: 26 fuochi nel 1416, 17 nel 1474, 29 nel 1550, 22 nel 1574, 242 ab. nel 1764, 273 nel 1798, 296 nel 1850, 372 nel 1900, 555 nel 1930, 905 nel 1950, 1701 nel 1970, 2283 nel 2000.

Sono state rinvenute una necropoli romana in località Illette e una altomedievale in località Sauffaz. Nel 1216 e nel 1227 un cavaliere di P. fu vassallo dei de Cossonay. Sottoposto ai signori de Cossonay fino all'inizio del XV sec., P. fece poi parte della castellania savoiarda di Cossonay. Incorporato nel baliaggio bernese di Morges (1536-1798), era amministrato da un Consiglio di 12 membri; entrò poi a far parte del distr. di Cossonay (1798-2006). La chiesa di S. Martino, che conserva una delle più antiche campane del cant. Vaud (1465), era parrocchiale prima del 1228. Dopo il 1798 fece capo a Daillens e ridivenne parrocchia autonoma solo nel 1961. Nel 1565, 1566 e 1613 P. fu colpito dalla peste; nel 1839 un incendio distrusse due terzi del villaggio. La stazione ferroviaria P.-Cossonay (chiamata Cossonay dal 1913) sulla linea Morges-Yverdon (1855) e la costruzione della funicolare che porta a Cossonay-Ville (1897) contribuirono allo sviluppo industriale di P. I Grands Moulins, mulini bannali fino al 1798, furono acquistati nel 1925 da Samuel Cuendet, modernizzati e trasformati in una soc. anonima. Un secondo mulino (in località Illette) ospitò la fabbrica di latte condensato Warnery (dal 1884), poi la fabbrica di cavi Aubert & Cie (1898) e nel 1923 la Câbleries et Tréfileries de Cossonay SA (15 operai nel 1899, 980 nel 1920, 245 nel 1921 e ca. 700 negli anni 1970-80). La nascita del quartiere Sous la Ville (dal 1905), del quartiere residenziale (dal 1926) e l'espansione della zona della stazione sono legate a questo sviluppo industriale. La ricomposizione parcellare risale al 1937-39, mentre il piano regolatore è del 1982. Due scuole furono aperte nel 1841 e nel 1952. Nel 1917 entrò in municipio il primo esponente del movimento operaio; il Consiglio com. di P., istituito nel 1949, ha una forte componente socialista.


Bibliografia
– D. Francillon, L'ouvrier au village, 1985
– P. Delacrétaz, Les vieux moulins du Pays de Vaud et d'ailleurs, 1986, 20-31

Autrice/Autore: François Béboux / gbp