Mont-la-Ville

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Com. VD, distr. Morges, situato in una zona montana (LIM), sul versante sud est del Giura, lungo la strada del passo di Le Mollendruz; (1140: in Monte Villa). Comprende il villaggio omonimo, la frazione di Chaume e alcune fattorie isolate. Pop: 96 fuochi nel 1416 (M. e Cuarnens), 254 ab. nel 1764, 309 nel 1798, 447 nel 1900, 351 nel 1950 e 328 nel 2000. Sono stati rinvenuti vari massi erratici, tra cui una pietra cuppelliforme. L'ampio riparo sotto roccia Freymond fu occupato temporaneamente dalla fine del Paleolitico al Mesolitico (10'000-5500 a.C.), in maniera permanente durante il Neolitico (5000-4800) e sporadicamente tra l'età del Bronzo e il XVIII sec. d.C. Nel ME M. fece parte della signoria o terra di Les Clées; sotto il dominio bernese (1536-1798) appartenne alla castellania di Les Clées nel baliaggio di Yverdon (anche se costituiva un'enclave nel baliaggio di Romainmôtier). In seguito fu incorporato nel distr. di Cossonay (1798-2006). M. era retto dall'assemblea della comunità. La cappella di S. Michele, filiale di Cuarnens, rimase annessa a questa parrocchia durante la Riforma (ma con un proprio Concistoro). Elevata a parrocchia nel 1838, fu soppressa nel 1845 e ripristinata nel 1857; la chiesa attuale risale al 1825. La scuola fu costruita nel 1851. Nel 1959 venne effettuata una ricomposizione parcellare. L'agricoltura è ancora oggi l'attività predominante (cinque alpeggi). Le difficoltà di approvvigionamento idrico (serbatoio costruito nel 1962) ostacolano lo sviluppo edilizio. Le imposte com. vengono riscosse soltanto dal 1983; in precedenza l'economia di M. si basava unicamente sullo sfruttamento delle foreste com. Nel decennio 1970-80 venne aperto un centro di sport invernali sul Mollendruz.


Bibliografia
– P. Crotti, G. Pignat, «La séquence chronologique de l'abri Freymond près du Col du Mollendruz (Jura vaudois)», in ArS, 9, 1986,138-148

Autrice/Autore: François Béboux / ava