Oberwil bei Büren

Comune BE, distretto Büren, circoscrizione amministrativa Seeland; (1236: Oberwile). Il com. è situato sull'altopiano occidentale del Bucheggberg. Pop: 289 ab. nel 1764, 702 nel 1850, 631 nel 1900, 680 nel 1950, 766 nel 2000. Sono stati rinvenuti in diverse località del com. reperti del Neolitico, dell'età del Bronzo e di epoca romana. Parte della signoria di Strassberg, nel 1388 O. passò con quest'ultima a Berna e in seguito al neocostituito baliaggio di Büren (1393). L'antica chiesa di S. Maurizio, attestata per la prima volta nel 1275, fu eretta su precedenti edifici altomedioevali, quali una chiesa in legno del VII/VIII sec. e una prima costruzione in pietra risalente al IX/X sec. Altre quattro costruzioni precedettero l'erezione del nuovo coro nel 1506-07; l'ultima ristrutturazione risale al XVII sec. La chiesa rappresentava il centro ecclesiastico della regione, inclusa Büren, che nel XIV sec. era ancora una filiale di O. Dopo la Riforma (1528) le località rif. solettesi di Schnottwil, Biezwil, Lüterswil, Gossliwil e Bibern continuarono a far capo alla parrocchia di O. Caratterizzato da un'economia agricola e artigianale, il com. offriva pochi posti di lavoro; nel 2000 due terzi ca. della popolazione lavoravano fuori com., compiendo in parte lunghi tragitti fino a Berna e Zurigo.


Bibliografia
– AA. VV., Oberwil bei Büren an der Aare, 1985
– P. Bannwart, Bauinventar der Gemeinde Oberwil bei Büren, 2000

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / rza