Meyer (SH)

Fam. cittadina di Sciaffusa menz. la prima volta alla metà del XVI sec. con i borgomastri Conrad ( -> 23) e Johann Conrad ( -> 76). Il figlio di Johann Conrad, Bernhardin M. zum Winkel (1545-98), fu il primo esponente della fam. a svolgere l'attività di architetto (responsabile delle costruzioni cittadine nel 1587). Hans Jakob (1574-1629) seguì la costruzione del nuovo arsenale (1617, oggi sede del governo), del Roter Turm e forse anche del Goldener Ochsen. Nel XIX sec. Johann Gottfried ( -> 84) fu architetto della città e poi architetto cant. Successivamente Leonhard ( -> 113) e David ( -> 31) proseguirono l'attività politica. Il figlio di Leonhard, suo omonimo (nascita 1627), diede origine a un ramo ecclesiastico che annoverò tra i suoi esponenti anche il suo abiatico Johann Martin (1662-1742), dal 1724 pastore nella collegiata di Sciaffusa e autore di diversi scritti teol. Anche il pastore Johann Conrad (1713-1791), l'antiste Johann Wilhelm ( -> 96) e il pastore Johann Conrad (1754-1819) fecero parte del ceto ecclesiastico. Gli altri due figli di Leonhard gestirono entrambi delle farmacie, che i discendenti della fam. si trasmisero poi di generazione in generazione. Il ramo dei farmacisti, stabilitosi nella casa Zitronenbaum, ebbe origine da Hans Martin (1633-1711), secondo figlio di Leonhard, e sopravvisse fino al 1823. Discendente di quest'ultimo ramo fu anche il già cit. David, che probabilmente durante la sua attività politica affidò la gestione della farmacia ad assistenti. La farmacia Zur Taube fu tramandata in linea diretta dal terzo figlio di Leonhard, Hans Conrad (1640-1701), al figlio Leonhard (1670-1719) e infine a Christoph (1700-63). Oltre a farmacisti la fam. annoverò anche eminenti medici: Johann Martin (1694-1779), figlio del pastore della collegiata Johann Martin, fu medico della città di Sciaffusa (1754) e medico personale del principe vescovo di Costanza e cardinale Franz Konrad Kasimir Ignaz von Rodt zu Meersburg; Johann Jakob (1665-1717), medico personale del landgravio dell'Assia, fu nobilitato nel 1706 e diede origine al ramo dei von Meyenburg.


Archivi
– Registro genealogico della città di Sciaffusa (J. L. Bartenschlager), 5, presso ACit Sciaffusa
Bibliografia
– O. Keller, «Apotheken und Apotheker der Stadt Schaffhausen», in SchBeitr., 56, 1979, 29-142

Autrice/Autore: Eric De Pizzol / sma