11/11/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Meienried

Com. BE, distr. Büren; (1255: Meinrieth). Pop: 69 ab. nel 1764, 107 nel 1850, 82 nel 1900, 68 nel 1950, 59 nel 2000. Luogo di transito medievale con posto di dogana (menz. nel 1268), situato all'antica confluenza della Thielle e dell'Aar su una lingua di terra leggermente sopraelevata tra due fiumi a meandri, è costituito a ovest dalla località di Underfar sulla Thielle, con molo e traghetto per Safnern, e a ovest da quella di Oberfar, sull'Aar, con traghetti per Büren e Dotzigen. M. faceva parte della signoria di Strassberg(-Büren) ed era sede del tribunale comitale sotto i conti de Neuchâtel-Nidau; questi ultimi nel 1255 lo assegnarono al loro convento di Gottstatt. M. fece capo alla chiesa del convento fino alla sua attribuzione a Büren all'epoca della Riforma (1528). Nel 1388/93 M. passò a Berna e al baliaggio di Büren, assieme alla signoria di Nidau. La correzione delle acque del Giura, con la costruzione del canale (1868-75), liberò M. dalle inondazioni; le bonifiche realizzate nel 1970 ca. valorizzarono il terreno agricolo. La pop. attiva di M., piccolo com. agricolo con una propria amministrazione e una scuola condivisa con Büren, lavora per la maggior parte fuori paese, spec. nell'agglomerazione di Berna. Dal 1934 è stata istituita la riserva naturale cant. di M. (Meienriedloch, presso il vecchio letto della Thielle).


Bibliografia
– E. Berger, Das Naturschutzgebiet Meienried im Berner Seeland, 1954

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sma