11/12/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Montmagny

Com. VD, distr. Broye-Vully, situato sulla cima del versante vodese del Mont Vully; (XIII sec.: feudo di Manniaco; 1458: Montmagniel). Pop: 15 fuochi nel 1550, 163 ab. nel 1811, 223 nel 1850, 201 nel 1860, 191 nel 1900, 171 nel 1950, 156 nel 2000. Durante gli scavi condotti nel 1872 sui tumuli di Bois Rosset sono stati rivenuti bracciali e anelli in bronzo. Malgrado sia attestata una relativa autonomia com. nel 1393 e nel 1496, durante l'ancien régime M. formò un unico com. con Constantine, da cui si separò nel 1811, mantenendo alcune terre nella pianura della Broye. Fece parte del distr. di Avenches dal 1803 al 2006. M. dipende dalla parrocchia di Constantine. La scuola fu chiusa nel 1981. M. possiede una torre cisterna del 1929 che conserva intatta la sua architettura originale. La Soc. di tiro cittadina, fondata nel 1669, possiede ancora dei fondi. L'agricoltura e la viticoltura (11 ettari di vigneti nel 1920, 4,5 nel 1990) sono le principali attività economiche.


Autrice/Autore: Gilbert Marion / ava