No 6

Kägi, Ulrich

nascita 28.2.1924 Laufen-Uhwiesen, morte 23.12.1995 Zurigo, rif., poi senza confessione, di Oetwil am See. Figlio di Paul, funzionario della pubblica assistenza, e di Regina Fuchsmann ( -> 4). ∞ (1948) Christine, figlia di Hans Anderfuhren. Da studente liceale aderì alla Gioventù socialista (1939) e fu espulso dalla scuola. Divenne funzionario dell'org. giovanile illegale comunista, dal 1944 della Gioventù socialista (Freie Jugend); detenuto per vari mesi (1943-44), fu condannato per alto tradimento. Dal 1952 ca. al 1956 fu redattore locale del Vorwärts. Deputato al Gran Consiglio zurighese (1953-56) per il partito del lavoro, ne uscì dopo la repressione della rivolta ungherese (1956). In seguito ebbe diversi impieghi a Dietikon e a Ginevra, da ultimo come giornalista indipendente. Entrato nel partito socialista, lavorò nella redazione degli interni del Volksrecht (1964-69) e della Weltwoche (1970-87). Dopo il 1956 criticò pubblicamente il comunismo e la nuova sinistra, difendendo la socialdemocrazia; durante la guerra fredda fu considerato un pentito dalla destra e un rinnegato da una parte della sinistra. Nella sua attività di giornalista affrontò precocemente la questione dei pericoli per l'ambiente.


Archivi
– Fondo presso AfZ
Bibliografia
– B. Studer, Un parti sous influence, 1994, 663 (con elenco delle op.)
Die Weltwoche, 4.1.1996

Autrice/Autore: Markus Bürgi / vfe