Marchissy

Com. VD, distr. Nyon; (1235: Marchisie). Villaggio agglomerato ai piedi del Giura, è attraversato da una delle strade di accesso al passo di Le Marchairuz. Pop: 224 ab. nel 1764, 278 nel 1850, 280 nel 1900, 234 nel 1950, 194 nel 1980, 348 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti isolati di epoca romana. Nel 1359, a seguito di una permuta, i diritti furono detenuti in prevalenza dal signore di Aubonne. M. fu incorporato nel baliaggio di Aubonne (1701-98), poi nel distr. omonimo (1798-2006). Sul piano ecclesiastico il villaggio dipese dalla parrocchia di Burtigny (cappella di S. Nicola del 1518) e fu poi unito a quella di Longirod nel 1667. Cit. dal 1251, gli ab. di M. erano soggetti al pagamento della taglia nel XIV sec. A quell'epoca ottennero, insieme ai com. vicini, ampi pascoli sulle alture del Giura. La definizione dei rispettivi diritti segnò la storia locale fino al XVII sec. I boschi costituirono a lungo la principale ricchezza del com. Nel 1888 venne fondata una cooperativa casearia. M. ha mantenuto il suo carattere rurale (dieci aziende agricole nel 2000). L'impianto di depurazione fu realizzato nel 1974, il piano regolatore risale al 1979.


Bibliografia
Longirod: 1788-1988, 1988

Autrice/Autore: Germain Hausmann / gbp