11/07/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Féchy

Com. VD, distr. Aubonne dal 1798; (1188: Fescheio). Comprende due nuclei separati dalla strada Nyon-Aubonne, detta Vy d'Etraz: F.-Dessous, con le frazioni La Crausaz e Le Saugey, e F.-Dessus, abitato situato tra i vigneti. Il nuovo quartiere di Les Cassivettes si è sviluppato al confine settentrionale dell'area viticola. Pop: 183 ab. nel 1764, 319 nel 1850, 330 nel 1900, 347 nel 1950, 632 nel 2000. Sono stati rinvenuti le vestigia di un abitato galloromano a Le Tombey, a Bayel e a La Gordanne, tratti della strada romana Vy d'Etraz in direzione di Messinjean e un cimitero altomedievale a Le Tombey. Dapprima parrocchia della diocesi di Ginevra, F. fu annesso, dopo la Riforma, alla parrocchia di Aubonne. Attestata dal 1188, la chiesa, dedicata a S. Sulpicio, dipendeva dall'abbazia del Gran San Bernardo; restaurata tra il 1906 e il 1907, è catalogata come monumento storico. Una confraternita del S. Spirito è menz. dal 1336. Il com. fece parte della signoria, dal 1701 baliaggio, di Aubonne. Il suo territorio comprendeva 23 beni nobiliari vincolati a feudo, acquisiti in successione dalle autorità di Berna entro il 1731. Il palazzo com. fu costruito nel 1893 a Le Saugey. F. è noto per la viticoltura, che nel 2000 occupava ca. un terzo della pop.


Bibliografia
– R. Molliex, Les Fezzolans, 1991

Autrice/Autore: Germain Hausmann / gob