• <b>Gryon</b><br>La casa parrocchiale e la chiesa attorno al 1828; acquatinta acquerellata di  Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne).

Gryon

Com. VD, distr. Aigle; (1189: Griuns). Il villaggio, situato tra le gole della Gryonne e dell'Avançon, occupa un terrazzo appena accennato a ca. 1110 m. A est si estendono le alture di Les Chaux e della Barbouleuse, a nord le estese foreste e l'alpeggio di Taveyanne. A ovest, il confine con Bex fu definito nel 1676. Pop: 403 ab. nel 1850, 480 nel 1900, 697 nel 1950, 993 nel 2000. Durante il ME il territorio di G. passò progressivamente all'abbazia di Saint-Maurice attraverso vendite e donazioni, come quella di Pierre de Griuns nel 1189. Sotto il domino bernese G. beneficiò di uno statuto particolare: l'abbazia di Saint-Maurice conservava il diritto di giurisdizione; la corte di giustiza aveva sede a G., il tribunale d'appello a Salaz. Il villaggio aveva un'assemblea com. Fino alla Riforma, diffusasi solo verso il 1539, G. fece parte della parrocchia di Bex nella diocesi di Sion. La cappella di S. Giovanni, cit. dal XIII sec., divenne in seguito una chiesa rif. L'incendio del 1719 devastò il villaggio risparmiando le mura e il campanile con guglia dell'edificio, che fu parzialmente ricostruito negli anni 1722-24. Alla fine del XVII sec., Berna si attribuì le foreste del baliaggio (gouvernement) di Aigle per sfruttarne le saline, provocando forti tensioni a G. Nel XIX sec. la regione si aprì verso l'esterno grazie alla strada carrozzabile (1857) e alla ferrovia a cremagliera (Bex-G.-Villars, 1900). Il poeta Juste Olivier visse a G. i suoi ultimi anni. Come lui, ab. di Losanna e di Ginevra cominciarono a passare l'estate nella località; il primo chalet di vacanza risale al 1860. Il turismo invernale comparve verso il 1900. Dagli anni 1970-80 si è sviluppato un complesso turistico sull'Alpe des Chaux. Il ponte sulla Gryonne (1901) è stato ricostruito nel 1980.

<b>Gryon</b><br>La casa parrocchiale e la chiesa attorno al 1828; acquatinta acquerellata di  Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne).<BR/>
La casa parrocchiale e la chiesa attorno al 1828; acquatinta acquerellata di Samuel Weibel (Musée historique de Lausanne).
(...)


Bibliografia
– M. Bonzon, Gryon, 1964
– S. Valceschini, Albert de Haller, vice-gouverneur d'Aigle en 1762-1763, 1977, 62-72
Entre Gryonnes et Avançons, 1982
– M. Grandjean, Les temples vaudois, 1988, spec. 220 sg.
– AA. VV., Gryon, huit siècles et plus!, [1989]
– R. Moreillon, Gryon, 1994

Autrice/Autore: Denyse Raymond / frm